Carne trattata può aumentare rischio infarto e diabete

martedì 18 maggio 2010 14:22
 

CHICAGO (Reuters) - Mangiare bacon, salsicce, hot dog e altre carni trattate può aumentare il rischio di infarto e di diabete, secondo una ricerca Usa mirata ad individuare i prodotti più "pericolosi" del banco carni.

Lo studio sostiene che mangiare manzo, maiale o agnello non innalza il rischio di infarti e diabete, in quanto il sale ed altri conservanti chimici sarebbero la vera causa di questi due problemi di salute associati al consumo di carne.

La ricerca, una "meta-analisi" comparativa che trae le sue conclusioni mettendo a confronto altri studi empirici, non ha considerato gli altri problemi di salute legati ad un elevato consumo di carne, come la pressione alta o il cancro.

"A bassi livelli di rischio di infarto e diabete, la gente dovrebbe considerare quale tipo di carne mangia", ha detto Renata Micha della School of public health, che ha realizzato lo studio pubblicato sul giornale Circulation. "Le carni trattate come il bacon, il salame, le salsicce, gli hot dog ed altre potrebbero essere le più importanti da evitare".

L'American meat institute, l'associazione Usa dei produttori di carni, ha ribattuto allo studio tramite il presidente James Hodges, secondo cui esistono altri studi che traggono conclusioni diverse: "Al massimo l'ipotesi merita ulteriori studi. Ma non c'è motivo di cambiare la propria dieta".

Molte guide alla corretta alimentazione raccomandano un minor consumo di carne. Studi singoli sul rapporto tra il consumo di carne, le malattie cardiovascolari e il diabete hanno raggiunto risultati vari. Ma mai prima d'ora, secondo Micha, si era fatto un distinguo tra le carni trattate e non trattate.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Macellaio mentre taglia la carne, foto d'archivio. REUTERS/Carlos Garcia Rawlins</p>