YouTube compie 5 anni con record: 2 mld di video visti al giorno

lunedì 17 maggio 2010 14:51
 

MILANO (Reuters) - Chad Hurley, Steve Chen e Jawed Karim fondarono nel febbraio 2005 YouTube, "la principale comunità video online", permettendo grazie alla versione beta lanciata il 17 maggio la condivisione di contenuti video su scala mondiale.

Cade quindi oggi il quinto compleanno di YouTube, e i tre ragazzi hanno aperto le porte a un modo diverso di informare, di condividere e di divertirsi, lanciando un "semplice" sito che attualmente attrae milioni di persone, che vedono giornalmente 2 miliardi di video.

"Siamo partiti con l'idea di dar vita a un luogo dove, chiunque dotato di una videocamera e una connessione a Internet, potesse condividere una storia con il resto del mondo. Dopo 5 anni, siamo più impegnati che mai a sostenere i principi che hanno guidato YouTube fino ad oggi: il video dà la voce alle persone; il nostro successo dipende dal successo dei nostri partner", ha dichiarato Hurley, ora amministratore delegato di YouTube.

E forse proprio grazie a questa attenzione verso le "storie", YouTube è diventato uno strumento per la comunicazione istituzionale -- il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha lanciato pochi mesi fa il canale del Quirinale --, per la comunicazione sociale -- YouTube è stato utilizzato per sensibilizzare su temi come la violenza sulle donne e l'importanza della musica -- fino a rappresentare un nuovo modello di giornalismo: lo scorso novembre YouTube lanciò un canale per condividere video amatoriali che possano essere utilizzati a fini giornalistici, creando o supportando una notizia attraverso i video caricati sul canale predisposto.

YouTube, che ha anche appoggiato la candidatura di Internet al Premio Nobel per la Pace 2010, ha collaborato con altri popolari siti, da Yahoo a iTunes di Apple ma anche con diverse emittenti televisive, Mtv Italia e Fox Channels Italy in primis.

YouTube è stato comprato oltre tre anni fa da Google per 1,65 miliardi di dollari ma mantiene, come riporta il comunicato del 9 ottobre 2006, la sua indipendenza per "preservare il brand di successo".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Chad Hurley, AD e co-fondatore di YouTube, in una foto d'archivio. REUTERS/Ronen Zvulun (JERUSALEM BUSINESS POLITICS HEADSHOT SCI TECH)</p>