Pedofilia,Papa: male contagia anche Chiesa,da prove più coerenza

domenica 16 maggio 2010 12:53
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Il peccato a volte contagia anche i membri del clero. Lo ha detto oggi Papa Benedetto XVI, in un riferimento agli scandali di preti pedofili che recentemente hanno scosso la Chiesa.

"Il vero nemico da temere e da combattere è il peccato, il male spirituale, che a volte, purtroppo, contagia anche i membri della Chiesa", ha detto il Papa rivolgendosi dopo l'Angelus ai fedeli riuniti in piazza San Pietro in occasione della giornata di solidarietà nei suoi confronti promossa dal Cnal, la Consulta nazionale delle aggregazioni laicali.

Il Pontefice ha poi auspicato che "le prove che il Signore permette ci spingano a maggiore radicalità e coerenza".

Nella preghiera che ha preceduto il Regina Coeli, il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza episcopale italiana (Cei), ha invocato "purificazione e forza per tutta la Chiesa".

La preghiera di questa mattina, ha spiegato l'introduzione letta da uno speaker, è stata il modo "per rendere efficace e visibile la vicinanza di tutta la Chiesa al Santo Padre e a chi ha sofferto a causa di coloro che avrebbero dovuto essere immagine di Cristo".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Papa Benedetto XVI. REUTERS/Osservatore Romano</p>