Diritti tv calcio, decisione su ricorso Conto Tv entro 10 giorni

giovedì 13 maggio 2010 16:08
 

MILANO (Reuters) - Si svolgerà domani a Milano l'udienza civile in cui verrà discusso il ricorso presentato dall'emittente satellitare Conto Tv, che chiede la sospensione dell'esecutività del contratto stipulato tra Sky Italia, di proprietà di News Corp, e Lega Calcio relativamente ai diritti televisivi delle partite di serie A delle prossime due stagioni di campionato.

Il giudice Claudio Marangoni, della sezione del Tribunale che si occupa di proprietà industriale, dovrebbe prendere una decisione entro una decina di giorni, dopo che domani si svolgerà la discussione tra le parti.

Nello scorso novembre, la Corte d'Appello aveva accolto il ricorso dell'emittente guidata da Marco Crispino, inibendo alla Lega Calcio l'assegnazione del contratto da 1.149 milioni di euro.

In seguito ad un reclamo della Lega Calcio, un altro collegio aveva però dichiarato l'incompetenza della Corte d'Appello a decidere in merito. Toccherà quindi al Tribunale prendere una decisione.

Ieri la Lega Calcio ha lanciato l'allarme sull'eventuale accoglimento della richiesta di Conto tv: "Come è noto, le società di calcio traggono dalla licenza dei diritti audiovisivi in questione buona parte del loro fatturato", ha scritto in una nota.

"Nel caso in cui ne fossero private, le società di serie A vedrebbero pregiudicata la loro sopravvivenza, e con esse le società delle categorie inferiori che vedrebbero sparire le ingenti risorse ridistribuite all'interno del sistema calcistico nazionale".

Secondo i dati pubblicati oggi dalla Gazzetta dello Sport, 900 milioni degli 1,4 miliardi di fatturato delle società sono prodotti dalla licenza dei diritti audiovisivi.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Quartier generale di Sky a Roma, foto d'archivio. REUTERS/Tony Gentile</p>