La Francia chiede il rilascio del regista iraniano

mercoledì 12 maggio 2010 16:53
 

PARIGI (Reuters) - Due ministri francesi hanno richiesto all'Iran la scarcerazione del regista Jafar Panahi, per permettergli di partecipare come membro della giuria al festival del cinema di Cannes, al via stasera.

"Chiediamo il suo immediato rilascio e che le autorità di Teheran rispettino il fondamentale diritto alla libertà di espressione e di creatività degli iraniani", hanno detto in un comunicato congiunto il ministro degli Esteri Bernard Kouchner e il ministro della Cultura Frédéric Mitterrand.

Panahi, autore di film graffianti che approfondiscono tematiche sociali nella Repubblica Islamica, è stato un sostenitore del leader dell'opposizione iraniana Mirhossein Mousavi durante l'ultima contestata elezione che ha visto confermato al potere il presidente Mahmoud Ahmadinejad.

Il primo marzo Panahi, la moglie, la figlia e 15 ospiti sono stati prelevati dalla casa del regista dalle guardie di sicurezza iraniana, secondo quanto riferito da alcuni leader dell'opposizione. I familiari hanno dichiarato che il regista è stato successivamente portato in prigione e di essere preoccupati per le sue condizioni di salute.

Panahi ha vinto il premio Camera d'Oro al festival di Cannes per il suo film del 1995 "The White Balloon".

Avrebbe dovuto essere membro della giuria dell'edizione 2010 del festival, che durerà fino al 23 maggio.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Bernard Kouchner, ministro degli Esteri francese, in foto d'archivio. REUTERS/Chip East</p>