Beatles, all'asta registrazione unica di conferenza del 1966

mercoledì 12 maggio 2010 12:35
 

LOS ANGELES (Reuters) - L'unico audio noto di una conferenza stampa dei Beatles risalente al 1966, nel quale John Lennon è pressato dai giornalisti per aver detto che la band era più popolare di Gesù, sarà venduto in un'asta a giugno per un valore che si dovrebbe aggirare intorno ai 20mila dollari.

Secondo la casa d'aste Bonhams & Butterfields la registrazione su bobina, della durata di 14 minuti, è l'unico audio rimasto della conferenza datata 17 agosto 1966, in cui i Fab Four parlarono all'hotel King Edward a Toronto.

La registrazione comprende uno scambio di battute tra John Lennon e Paul MacCartney su quanto sarebbero rimasti ancora insieme i Beatles.

"Ovviamente non andremo in giro tenendoci per mano per sempre", si sente dire a Lennon, cui replica McCartney: "...sarebbe un po', sai, imbarazzante a 35 anni...".

Bonhams ha detto che i giornalisti nel nastro sottopongono Lennon ad una raffica di domande sulla controversa osservazione su Gesù di qualche mese prima, e che si discute anche del Vietnam e della questione gap generazionale.

Sebbene la conferenza stampa fu ampiamente riportata tra i giornali dell'epoca, a oggi non ne sono note altre registrazioni televisive o audio.

"Sappiamo cosa dissero quel giorno. Ma non l'abbiamo mai sentito", ha detto alla Reuters Margaret Barrett, direttrice per i cimeli dello spettacolo della casa d'arte.

Secondo Barrett, i nastri furono registrati da un giovane fotogiornalista fan dei Beatles che era presente quel giorno.

"Provò a venderli allora, nel 1966, ma nessuno pensò che fossero importanti".

Le due bobine sono rimaste in un cassetto per più di 40 anni, ma ora si stima che possano valere intorno ai 20-25mila dollari, tra i più costosi oggetti in vendita all'asta del 13 giugno a Los Angeles.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Beatles in foto d'archivio. REUTERS/STR New</p>