Scala Milano, confermato sciopero 13 maggio contro dl governo

martedì 11 maggio 2010 12:05
 

MILANO (Reuters) - Pima rinviata per "l'Oro del Reno" alla Scala di Milano, a causa dello sciopero contro il decreto legge sulle fondazioni liriche e sinfoniche varato a fine aprile dal governo.

Lo riferisce la stessa Scala, che ha annullato lo spettacolo del 13 maggio. La prima dell'opera di Richard Wagner sarà dunque il 16 maggio, indica il programma del teatro lirico.

Il provvedimento contestato contiene tra l'altro norme sul turn over dei dipendenti e l'età pensionabile di ballerini e, come ha dichiarato il ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi, è considerato dal governo un primo passo per "riordinare l'intero settore prevedendo la razionalizzazione dell'organizzazione e del funzionamento delle fondazioni liriche, l'incentivazione dell'apporto di capitali privati e la possibilità di riconoscere diversi gradi di autonomia delle fondazioni".

I sindacati sostengono che il decreto -- che il presidente Giorgio Napolitano ha firmato dopo un primo rinvio, chiedendo però a Bondi di tenere conto nella sua conversione delle preoccupazioni che ha sollevato e delle proposte di sindacati e gruppi parlamentari -- sia incostituzionale e illegittimo.

Tra le norme più contestate: la decurtazione del trattamento economico integrativo in caso di mancata firma del contratto entro un anno e il divieto di assunzioni a tempo indeterminato fino al 31 dicembre 2012.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Teatro La Scala in foto d'archivio. REUTERS/Stefano Rellandini</p>