"Indice Felicità": incontri di persona contano più di Facebook

martedì 11 maggio 2010 10:11
 

SINGAPORE (Reuters) - Nulla ci rende più felici che incontrare familiari e persone che amiamo: è quanto rileva un nuovo studio secondo il quale socializzare di persona faccia a faccia conta più che raggiungere le persone online attraverso i social media.

L'"Happiness Barometer", indicatore di felicità applicato in 16 Paesi del mondo, si basa sul "Coca-Cola Happiness Index", che monitora tra le 500 e le 1.000 persone per Paese.

Circa due quinti, o il 40% degli interpellati, dicono che incontrare le persone che amano, dopo il lavoro, è il momento più felice della giornata, con oltre il 20% che ritiene il massimo cenare con i propri familiari.

Di contro, solo il 5% dice di essere più felice quando si collega ad amici online, e anche meno, il 2%, dice che a farli felice è il primo messaggino della giornata.

Familiari e compagni sono di gran lunga la principale fonte di felicità per circa l'80% degli interpellati, con il 15% che riconosce questo ruolo agli amici.

I Paesi monitorati sono Francia, Italia, Spagna, Gran Bretagna, Belgio, Bulgaria, Romania, Turchia, Russia, Sudafrica, Cina, Filippine, Argentina, Brasile, Messico e Stati Uniti.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Un ragazzo usa Facebook. REUTERS/Simon Newman (UNITED KINGDOM)</p>