Marea nera, Bp lavora ad altre opzioni per fermare petrolio

lunedì 10 maggio 2010 09:29
 

VENICE, Stati Uniti (Reuters) - Bp sta lavorando a diverse opzioni per cercare di controllare la fuoriuscita di petrolio dalla sua piattaforma sottomarina nel Golfo del Messico, tra cui l'uso di una cupola di contenimento "a cilindro" più piccola o di un "tappo" direttamente nell'impianto. Lo ha detto a Reuters Doug Suttles, Chief Operating Officer della compagnia.

"Stiamo raccogliendo dati che ci aiutino con due opzioni: la prima è un altro metodo contenitivo, l'altra sono nuovi modi per fermare realmente la fuoriuscita", spiega Suttles.

Queste ultime opzioni prevedono un "tappo" di gomma e altri materiali per cercare di chiudere la falla, "nel modo in cui cercheresti di otturare un gabinetto", spiega Suttles.

Nei giorni scorsi il tentativo di arginare la fuoriuscita di petrolio con una grande cupola di contenimento è fallito.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Piattaforme di soccorso e imbarcazioni per il recupero del petrolio nei pressi del pozzo fallato nel Golfo del Messico REUTERS/Sean Gardner</p>