Golfo Messico, ingegneri Bp a lavoro per incanalare fuoriuscita

venerdì 7 maggio 2010 08:22
 

VENICE, Stati Uniti (Reuters) - Gli ingegneri di Bp stanno piazzando la cupola di metallo progettata per bloccare una falla dell'impianto di estrazione esploso e poi affondato nel Golfo del Messico, nel tentativo di contenere la fuoriuscita di petrolio.

Se tutto procede come nei piani, la struttura di quattro piani incanalerà il flusso di petrolio dal fondo del mare fino alla superficie. I funzionari di Bp hanno però avvertito che il compito non sarà facile.

Bp, sotto pressione da parte di Washington dal 26 aprile -- quando è stata data notizia dell'incidente -- sta cercando di fermare la fuoriuscita di petrolio, che minaccia la pesca e il turismo.

La macchia di petrolio ha intanto raggiunto una serie di isole davanti alla costa della Louisiana.

La compagnia, impiegando veicoli sottomarini comandati a distanza, ha tappato mercoledì una delle tre falle, ma il petrolio continua a sgorgare ad un ritmo di 5.000 barili (795.000 litri) al giorno, come ha fatto sapere la National Oceanic e Atmospheric Administration.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>5 maggio 2010, punto dove &egrave; affondato l'impianto di estrazione nel Golfo del Messico. REUTERS/Jeffery Tilghman Williams/U.S. Navy/Handout</p>