Poco sole in gravidanza può aumentare rischio sclerosi multipla

venerdì 30 aprile 2010 09:58
 

HONG KONG (Reuters) - Secondo uno studio australiano è più facile che la Sclerosi multipla si sviluppi in persone le cui madri hanno avuto una scarsa esposizione alla luce del sole durante i primi tre mesi di gravidanza.

Bassi livelli di vitamina D da molto sono collegati a un rischio di sm. Alcuni esperti sospettano che la poca esposizione alla luce del sole -la fonte principale della vitamina D- possa creare problemi al sistema nervoso centrale del feto o all'apparato immunitario, predisponendo uno sviluppo per la malattia.

Nello studio, i ricercatori hanno confrontato le date di nascita di 1,524 pazienti nati tra il 1920 e il 1950, scoprendo che la maggior parte sono nati nei mesi di novembre e dicembre.

Ciò vuol dire che il primo trimestre di gravidanza è trascorso nei mesi invernali tra aprile e giugno, quando nell'emisfero sud le madri preferiscono starsene al caldo, in casa, lontano dai raggi solari.

Di gran lunga minore, invece, il numero di malati nati tra maggio e giugno, che hanno passato i primi trimestri tra settembre e novembre.

Questi risultati sono speculari a quelli di precedenti studi condotti nell'emisfero nord, che hanno riscontrato numeri molto maggiori tra le perone nate in maggio, che hanno attraversato la gestazione tra settembre e novembre.

"Il rischio di sclerosi multipla era maggiore di circa il 30% per i nati nei primi mesi estivi di novembre e dicembre rispetto ai mesi di maggio e giugno", hanno scritto i ricercatori in un comunicato.

La ricerca, condotta da Judith Staples e Lynette Lim alla Australian national university di Canberra e dalla professoressa Anne-Louise Ponsonby del Murdoch childrens research institute, è stata pubblicata oggi sul British Medical Journal.

Secondo i ricercatori, la vitamina D può avere un ruolo di primo piano nello sviluppo del feto: "Anche l'integrazione di vitamina D per la prevenzione della sm potrebbe essere una via da considerare nello sviluppo del feto", hanno scritto in un documento.

La Sclerosi multipla -prevalente nelle regioni lontane dall'equatore- può causare disabilità permanente, con sintomi come l'addormentamento o la debolezza di uno o più arti, la parziale o completa perdita della vista, tremori e un equilibrio malsicuro.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia