Moda,stilista McQueen si è impiccato dopo mix di droga e farmaci

mercoledì 28 aprile 2010 16:49
 

LONDRA (Reuters) - Lo stilista britannico Alexander McQueen si è impiccato nella sua casa di Londra lo scorso febbraio dopo aver assunto un mix di cocaina, tranquillanti e sonniferi.

E' quanto emerge dalle conclusioni dell'inchiesta, rese note dalla Bbc, in cui si dice che il famoso stilista era sotto pressione per il lavoro e "sopraffatto" dalla morte della madre Joyce.

Il cadavere del 40enne fu trovato nella sua residenza londinese lo scorso 11 febbraio, alla vigilia dei funerali della madre.

"Il suo equilibrio mentale era disturbato", ha detto la Bbc citando il coroner Paul Knapman, che ha archiviato il caso come suicidio. Lo stilista aveva una storia di depressione e nel 2009 andò due volte in overdose, eventi considerati una richiesta di aiuto.

Un comunicato congiunto di Gucci Group, proprietà del conglomerato francese del lusso PPR, e della società Alexander McQueen spiega che "oggi è un giorno difficile per tutti quelli che conoscevano e lavoravano con Lee (primo nome di McQueen), mentre veniamo a conoscenza delle modalità della sua tragica e prematura scomparsa".

"Qualunque siano le circostanze della sua morte, Lee sarà ricordato da tutti noi che abbiamo avuto il privilegio di averlo come collega e amico come un talento raro, un vero genio e una brillante forza creativa".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Lo stilista britannico Alexander McQueen. REUTERS/Daniele La Monaca</p>