Spock di "Star Trek" torna finalmente a Vulcan... in Canada

sabato 24 aprile 2010 14:45
 

VULCAN, Alberta (Reuters) - Leonard Nimoy, il Signor Spock della serie tv "Star Trek", oggi ha finalmente realizzato il sogno dei membri di una comunità rurale canadese, la cui cittadina ha lo stesso nome del pianeta di origine del noto personaggio.

"Sono un vulcaniano da 44 anni, ho pensato che fosse tempo di venire a casa", ha detto l'attore 79enne agli abitanti di Vulcan, nell'Alberta, che nelle loro uniformi da Star Trek lo hanno accolto con applausi e una cerimonia nel centro della cittadina.

Vulcan, una comunità di 2.000 persone circa 100 chilometri a sudest di Calgary, da anni si identifica con il leggendario pianeta della popolare serie tv americana di fantascienza, ed è diventata un'attrazione turistica, specie per i "trekkies" più appassionati.

All'uscita dell'autostrada c'è anche un modello della nave spaziale Enterprise, e immagini di Spock e scene spaziali si trovano riprodotte sugli edifici del centro.

Gli abitanti, poi, non perdono occasione per indossare le proprie uniformi e le orecchie a punta, e in estate c'è una sagra estiva che si chiama Spock Days.

Da molto tempo il consiglio cittadino cercava di far venire Nimoy, che per anni ha vestito i panni del primo ufficiale mezzo vulcaniano e mezzo umano accanto al capitano James Kirk, interpretato da William Shatner, e all'equipaggio.

Nimoy non si è fermato molto, ma per gli abitanti di Vulcan la visita è stata un momento indimenticabile.

"E' una grande opportunità accogliere Spock a casa, accogliere il ritorno di Leonard Nimoy a Vulcan, la sua comunità, il suo pianeta", ha detto a Reuters il sindaco Tom Grant, che per l'occasione portava le orecchie a punta.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Leonard Nimoy accolto dagli abitanti di Vulcan. REUTERS/Todd Korol (CANADA - Tags: ENTERTAINMENT)</p>