Chiusa inchiesta spionaggio fisco, fra indagati Maldini

giovedì 22 aprile 2010 18:58
 

MILANO (Reuters) - C'è anche l'ex capitano del Milan Paolo Maldini tra le 43 persone indagate in un'inchiesta riguardante pratiche illecite per ottenere trattamenti fiscali favorevoli, per la quale oggi la procura di Milano ha disposto la chiusura. Lo hanno riferito fonti investigative.

Maldini è indagato, insieme alla moglie Adriana Fossa, per corruzione e accesso abusivo a sistema informatico.

In particolare, il pm Paola Pirotta lo accusa di essersi introdotto abusivamente nel sistema informatico dell'Anagrafe tributaria con finalità non istituzionali in concorso con Luciano Bressi, funzionario dell'Agenzia delle Entrate di Milano arrestato lo scorso giugno nell'ambito dell'inchiesta.

Come si legge nell'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di Bressi, firmata dal gip Gloria Gambitta, Maldini è stato intercettato mentre nel gennaio del 2009 chiedeva al funzionario di compiere una verifica fiscale su una persona allo scopo di ottenere informazioni su eventuali problemi di quest'ultima con il fisco, in previsione di un'operazione immobiliare in Toscana.

La chiusura indagini è in genere l'atto propedeutico alla presentazione delle richieste di rinvio a giudizio.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Paolo Maldini in una foto d'archivio. REUTERS/Darrin Zammit Lupi (MALTA)</p>