Levi Montalcini ha 101 anni: speciale web tv, auguri Napolitano

giovedì 22 aprile 2010 10:57
 

MILANO (Reuters) - Auguri dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e uno speciale su Internet in diretta web tv con ricercatori italiani in tutto il mondo per celebrare oggi i 101 anni di Rita Levi Montalcini, premio Nobel per la Medicina.

"In occasione del compleanno della senatrice a vita Rita Levi Montalcini, desidero rivolgere, a nome di tutti gli italiani, i più fervidi auguri a una donna esemplare, personalità eminente, per il suo impegno sempre intenso, rigoroso, ed esemplare per la scienza, per le istituzioni e per il Paese", si legge nel messaggio del capo dello Stato pubblicato sul sito del Quirinale.

"Rita101" è invece il nome dell'evento web organizzato in occasione del compleanno della scienziata, che vedrà stasera dalle 21 di scena all'indirizzo www.rita101.tv/ uno show coordinato da un piccolo studio di Bologna sul circuito delle micro tv web italiane, su portali informativi e su un canale satellitare (sat 891).

In programma collegamenti con diverse emittenti e ricercatori italiani in tutto il mondo.

"La rete intende festeggiare Rita Levi Montalcini proponendo le storie di (stra)ordinaria quotidianità legate ai ricercatori italiani in Italia e a chi ha scelto di fare ricerca all'estero", spiegano in una nota gli organizzatori dell'evento.

"Conquiste, denunce, battaglie vinte e perse, impegno e determinazione, sconforto, obbiettivi raggiunti, il ruolo della rete, le sinergie con i ricercatori esteri, le eccellenze che decidono di 'espatriare'" sono tra i temi del progetto Rita101, spiegano ancora gli organizzatori.

Scienziata premio Nobel per la Medicina nel 1986, Rita Levi Montalcini è nata a Torino nel 1909 e si è dedicata sin dai primi anni universitari agli studi sul sistema nervoso.

Durante la guerra, Montalcini si rifugiò nell'Astigiano e successivamente in clandestinità a Firenze.

Dopo ricerche negli Stati Uniti, nel 1951 si recò in Brasile per poter eseguire esperimenti di colture in vitro presso l'Istituto di Biofisica dell'Università di Rio de Janeiro dove, nel dicembre dello stesso anno, identificò il fattore di crescita delle cellule nervose, scoperta che le valse nel 1986 il Nobel per la Medicina.

Montalcini, nominata senatrice a vita il primo agosto 2001, è tutt'oggi impegnata nell'attività scientifica e nel campo sociale attraverso una fondazione che porta il suo nome.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Rita Levi Montalcini. REUTERS/Pier Paolo Cito</p>