Processo Moggi, procura Figc richiede le intercettazioni Napoli

mercoledì 21 aprile 2010 17:28
 

MILANO (Reuters) - La procura federale ha chiesto ai magistrati di Napoli di acquisire tutto il materiale probatorio prodotto dalle parti in merito all'inchiesta sullo scandalo del calcio che vede tra gli indagati l'ex dg della Juventus Luciano Moggi, dice oggi una nota diffusa dalla Figc.

Moggi è imputato di associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva.

"Nelle prossime ore, il procuratore Stefano Palazzi invierà formalmente una richiesta in tal senso al Presidente della nona sezione penale del Tribunale di Napoli Teresa Casoria, avviando così l'indagine con riferimento al nuovo filone di intercettazioni", si legge nella nota.

Fino al 4 maggio, data in cui sarà conferito l'incarico ad un perito per la verifica e la trascrizione delle telefonate, sarà possibile depositare ulteriore materiale.

"La procura della Federcalcio ha richiesto ai magistrati di Napoli di poter acquisire ulteriore documentazione, non presa in esame precedentemente perché emersa durante il dibattimento di Napoli", ha detto per telefono a Reuters un funzionario della Figc.

Ieri Casoria aveva accettato la richiesta dei legali di Moggi di acquisire ulteriori 75 intercettazioni telefoniche di conversazioni tra alcuni dirigenti di società calcistiche e altri personaggi al centro dell'inchiesta.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Luciano Moggi, ex dg della Juventus, in foto d'archivio. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>