Nube vulcanica solleva domande su qualità ferrovie europee

martedì 20 aprile 2010 18:25
 

di Thimothy Heritage

BRUXELLES (Reuters) - La nube di cenere vulcanica che ha tenuto a terra gli aerei di tutta Europa, ha richiamato l'attenzione sull'eccessiva dipendenza europea dal trasporto aereo e sull'urgenza di sviluppare una rete ferroviaria migliore e più rapida.

In un dibattito a tratti animato al Parlamento europeo oggi, i deputati hanno contestato l'eccessiva lentezza del blocco dei 27 stati a fornire un'adeguata risposta alla crisi, che ha mandato in tilt l'intero sistema di trasporti, con i passeggeri che cercavano di raggiungere le rispettive destinazioni via terra.

"Gli stati membri dovrebbero imparare una lezione da quel che è successo", ha detto all'assemblea di Strasburgo l'eurodeputato di centro-destra Marian-Jean Marinescu, membro della commissione trasporti.

"La modernizzazione delle nostre ferrovie è una priorità. Ne parliamo molto ma facciamo poco. In Europa oggi, non si può comprare un biglietto di treno per viaggiare civilmente dal nord Europa al sud Europa".

La frammentazione della rete ferroviaria, come emerso dalla discussione, è uno dei problemi più spesso lamentati da chi attraversa l'Europa in treno, insieme allo stato di manutenzione non sempre ottimale o al sovraffollamento.

Il presidente del parlamento europeo Jerzy Buzek ha sostenuto, in una dichiarazione scritta, la necessità di "investire in tutte le forme di trasporto in una prospettiva di lungo termine", e di garantire a più di 500 milioni di cittadini europei una rete ferroviaria continentale adeguata.

L'Ue lavora all'apertura del mercato ferroviario europeo dal 2001, ma ha lamentato più volte la resistenza dei singoli stati membri, che spesso hanno puntato i piedi in comportamenti protezionistici a difesa dei propri mercati interni.

Secondo Libor Lochman, vicedirettore delle Società per le infrastrutture e i trasporti della comunità europea (Cer), "La liberalizzazione dei servizi internazionali è arrivata all'inizio dell'anno, e presto ne vedremo gli effetti". Aggiungendo che la partita per una migliore rete ferroviaria in Europa si giocherà anche sulle linee dell'alta velocità, che molti paesi stanno costruendo, per le quali è ancora necessario investire in infrastrutture.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Squadra del Liverpool sul treno per la partita di Uefa in Spagna. REUTERS/Phil Noble</p>