Vescovo Malta a Papa: Chiesa deve riconoscere suoi errori

domenica 18 aprile 2010 13:02
 

LA VALLETTA (Reuters) - Papa Benedetto, durante la sua visita a Malta offuscata dallo scandalo pedofilia, ha ascoltato le parole del vescovo dell'isola secondo cui la Chiesa deve essere tanto umile da riconoscere i propri errori.

Benedetto, 83 anni martedì, ha celebrato una messa per decine di migliaia di persone in un'area portuale costruita nel 17esimo secolo. Non ha fatto riferimento esplicito allo scandalo degli abusi su minori, affermando solo che i preti devono "rispettare la missione che hanno ricevuto".

Al contrario, l'arcivescovo di Malta, Paul Cremona, ha parlato direttamente dello scandalo pedofilia che sta intaccando la credibilità della Chiesa a Malta e non solo.

Nel suo discorso davanti al Pontefice all'inizio della messa, Cremona ha parlato della necessità di "una chiesa abbastanza umile da riconoscere gli errori e i peccati dei suoi membri".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia