Più cellulari che toilette in India

giovedì 15 aprile 2010 17:38
 

OSLO (Reuters) - I telefoni cellulari sono più diffusi in India delle toilette.

Secondo uno studio diffuso ieri dall'Onu, realizzato dalla Rete internazionale per l'acqua, l'ambiente e la salute dell'università delle Nazioni unite, in India circolano circa 545 milioni di cellulari, un numero che raggiunge quasi la metà della popolazione.

Ma solo 366 milioni di indiani, ovvero il 31%, ha accesso ha accesso ad un qualcosa che possa essere definito un bagno, ovvero un luogo che ne abbia la sembianza grazie ad un minimo di pareti e di aerazione che limiti gli odori e le mosche.

"Il settore delle telecomunicazione è riuscito a mobilitare le classi più povere della società e a imporsi in un buon mercato. Pensiamo che lo stesso approccio possa funzionare nel settore dell'igiene", ha scritto nel rapporto il coordinatore della divisione sulle tematiche idriche dell'Onu, Zafar Adeel.

"Chiunque scansi il problema come ripugnante, o lo minimizzi come indegno,... dovrebbe farsi da parte per il bene di 1,5 milioni di bambini e innumerevoli altri uccisi ogni anno dall'acqua contaminata e dalle condizioni sanitarie inadeguate".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Un uomo parla al telefono davanti alla pubblicit&agrave; della compagnia Bharti Airtel a Siliguri REUTERS/Rupak de Chowdhuri</p>