Dieci milioni di rifiuti marini raccolti in un solo giorno

martedì 13 aprile 2010 19:28
 

di Deborah Zabarenko

WASHINGTON (Reuters) - Più di 10 milioni di rifiuti sono stati raccolti in un solo giorno tra corsi d'acqua e coste di tutto il pianeta. Ma per Philippe Cousteau i sandali da spiaggia recuperati nell'Artico segnalano come il problema dei rifiuti marini sia globale.

"Troviamo delle infradito che si arenano in queste isole nella parte più settentrionale della Norvegia, vicino al Circolo polare artico. La gente non indossa infradito nell'Artico, a meno che non sia folle", ha detto in un'intervista telefonica il conservazionista Philippe Cousteau, figlio dell'oceanografo Jacques Cousteau.

"Credo che la gente stia iniziando ... a realizzare che questo è un problema globale", ha aggiunto Cousteau, commentando il rapporto.

Lo studio ha contato e classificato i rifiuti raccolti da dei volontari in un solo giorno nel 2009 lungo le coste e le rive dei corsi d'acqua in sei continenti, sottolineando più volte come circa l'80% dell'immondizia raggiunga le acque partendo dalla terraferma.

"I rifiuti viaggiano, e non esiste spiaggia, riva di lago o di fiume che non sia colpita - non importa quanto sia remota", ha scritto nell'introduzione al documento Vikki Spruill, direttore del gruppo di ricerca.

Lo scorso anno, il 19 settembre, circa mezzo milione di volontari ha raccolto più di 10 milioni di rifiuti, tra cui tappi di bottiglia, mozziconi, filari di plastica, ma anche materiali da costruzione, pannolini, preservativi e rifiuti sanitari. Più del 40% del totale è stato raccolto negli Stati Uniti, dove però operava il maggior numero di volontari.

Secondo il rapporto, quasi il 20% degli oggetti è pericoloso per la salute umana, come i rifiuti medici o le batterie chimiche di automobili ed elettrodomestici. Molti rappresentano un concreto pericolo per la fauna marina, specialmente i rifiuti plastici, ricchi di diossina, Pcb e altri composti chimici, che possono intrappolare gli animali, soffocarli o avvelenarli, a volte confondendosi con il plankton sul fondo marino.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Garbage is seen on a sea front in Mumbai REUTERS/Punit Paranjpe</p>