Oprah è tutto lavoro e niente piacere, secondo biografa

martedì 13 aprile 2010 13:28
 

NEW YORK (Reuters) - La biografa delle celebrity Kitty Kelley sostiene che la regina dei talk show Oprah Winfrey consuma così tanta energia nella sua carriera da non restarle niente per la sua vita privata.

Il nuovo libro della Kelley, "Oprah: a biography", arriva oggi nei negozi americani ed ha già deluso alcuni osservatori che speravano potesse mettere fine ad anni di indiscrezioni, secondo cui la più potente donna dei media potrebbe essere gay, e rispondere a domande sulla sua relazione con il fidanzato Stedman Graham, e con la sua amica, Gayle King, direttore di "O, the Oprah Magazine".

Ma dopo circa 850 interviste, Kelley, che ha scritto sulla famiglia Bush, su Frank Sinatra e Nancy Reagan, ha detto di aver concluso che la Winfrey, fidanzata con Graham dal 1992, non è interessata a nessun altro.

"Ha 56 anni, si potrebbe quasi descrivere come "asessuata" perché mette tutte le sue energie sessuali nel lavoro, nella sua carriera, nella costruzione del suo impero", ha detto a Reuters.

Winfrey ha rifiutato di essere intervistata per il libro e la sua portavoce, Angela DePaul, ha detto che la conduttrice non ha commenti sulla biografia o sulle dichiarazioni della Kelley. Oprah ha negato nel passato di avere una relazione gay con la King.

La Winfrey è diventata una potenza negli Usa dopo aver trasformato il suo programma 25ennale "The Oprah Winfrey Show" in un'enorme macchina che produce denaro, tanto da aver accantonato una fortuna da 2,3 miliardi di dollari, secondo le stime di Forbes Magazine.

Secondo Kelley, il tratto fondamentale della Winfrey è la sua natura ambiziosa.

"Oprah ha una spinta immensa, una spinta davvero insaziabile. Non smette mai di lavorare e la sua carriera e il suo impero sono la prima priorità nella sua vita", sottolinea la scrittrice, aggiungendo che la presentatrice è tutto il contrario della donna "calda, disinibita e spontanea" che vuole apparire nel suo show.

"A telecamere spente è molto più riservata, molto, molto distante, può essere di ghiaccio. E' una donna d'affari eccezionale e ora si vede davvero come un marchio, che è diverso dal vedersi come una persona o anche una celebrity".

Tale è l'influenza della Winfrey che Kelley, che dice di aver ricevuto minacce di morte dopo la sua biografia di Nancy Reagan, ha detto di aver avuto difficoltà a trovare un editore "perché tutti dipendono molto da lei".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Oprah Winfrey in una foto d'archivio. REUTERS/Mark Blinch (CANADA ENTERTAINMENT HEADSHOT)</p>