Musica, Domingo torna alla Scala dopo la "paura" per il tumore

lunedì 12 aprile 2010 17:38
 

MILANO (Reuters) - Debutterà venerdì prossimo alla Scala nei panni del "Simon Boccanegra" di Verdi Placido Domingo, di nuovo in scena dopo un intervento per un tumore al colon, che lo ha convinto ora a rendersi 'testimonial' della prevenzione.

"La gioia di tornare a Milano è immensa, raddoppiata dalle circostanze", ha spiegato oggi ai giornalisti il tenore 69enne, che a marzo si è sottoposto all'operazione chirurgica a New York per rimuovere un polipo maligno al colon.

"Sono felice di essere capace, dopo un po' di paura, di continuare la carriera... e di essere, dopo un mese e mezzo (dall'intervento), alla porte di uno spettacolo molto importante", ha aggiunto. "Fare la musica di Verdi alla Scala è straordinario".

"Certe parole, come tumore, fanno paura... fortuna che la scienza e la medicina vanno avanti", ha continuato, sottolineando che dopo questa esperienza il suo impegno d'ora in avanti sarà quello di parlare di prevenzione ogni volta che ne avrà modo.

"Il mio compito ovunque vada sarà fare un discorso per invitare tutti a fare gli esami nel momento giusto", ha aggiunto.

Dopo il debutto a Berlino lo scorso anno, Domingo torna a vestire così i panni di Boccanegra -- diretto dal maestro Daniel Barenboim, che è anche un suo grande amico -- per il 131esimo ruolo della sua carriera.

"E' un privilegio dopo 40 anni essere ancora qui", ha sottolineato. "Speriamo che il pubblico possa godere di questo spettacolo che già amiamo tanto".

Intanto -- mentre il 2 maggio presiederà sempre alla Scala "Operalia", concorso da lui creato per nuovi cantanti lirici -- si prepara per il ruolo numero 132, che porterà in scena a Los Angeles a settembre: il ruolo di Neruda ne "Il postino".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Il tenoro spagnolo Placido Domingo in foto d'archivio. REUTERS/Eliana Aponte</p>