Shakira avvia la costruzione di una scuola ad Haiti

lunedì 12 aprile 2010 13:34
 

PORT-AU-PRINCE (Reuters) - La pop star colombiana Shakira ha incontrato dei bambini sopravvissuti al terremoto di Haiti ieri, nell'isola caraibica dove la sua organizzazione di beneficenza si appresta a costruire una scuola.

La cantante è atterrata con il suo jet privato a Port-au-prince, la capitale del paese, ridotta in macerie dal sisma del 12 gennaio scorso.

La prima tappa della visita è stato il luogo dove sorgerà la sua scuola, dove ha incontrato un centinaio di bambini, tra cui molti che ballavano alle sue canzoni. In seguito la cantante si è recata in una tendopoli sorta su un campo da golf che ospita attualmente 50 mila persone, dove ha incontrato Sean Penn, una delle molte star di Hollywood che si sono mobilitate con proprie organizzazioni no profit in sostegno della popolazione haitiana.

"Siamo venuti per ultimare tutti i preparativi per avviare la costruzione dell'edificio di una scuola qui ad Haiti", ha detto Shakira a Reuters, spiegando che la sua organizzazione chiamata "Pies descalzos Foundation" (piedi scalzi in spagnolo) ha già esperienza in simili progetti, avendo realizzato scuole in Colombia per sottrarre i bambini alla violenza. L'organizzazione realizzerà e gestirà il progetto insieme ad altre ong.

La cantante spiega che l'educazione ai bambini haitiani dovrebbe essere un elemento fondamentale della ricostruzione del paese, che già prima della tragedia era la nazione più povera dell'emisfero occidentale.

"Dobbiamo pensare al futuro di questo paese e di come i bambini haitiani possano essere utili alla loro società di domani... l'educazione è uno degli strumenti fondamentali attraverso i quali permettere lo sviluppo e la ricostruzione di Haiti".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>La cantante Shakira in foto d'archivio. REUTERS/Denis Balibouse</p>