Abusi, Vaticano pubblica sul web guida su come procedere

lunedì 12 aprile 2010 22:33
 

ROMA (Reuters) - In quella che sembra una risposta all'ondata di critiche sulla gestione dei numerosi casi di abusi su minori da parte di sacerdoti emersi in vari paesi negli ultimi mesi, il Vaticano ha pubblicato oggi sul proprio sito web uno "speciale" con tutti i documenti relativi, tra cui la guida della Congregazione per la Dottrina della Fede su come affrontare i casi di accuse.

Intanto il segretario di Stato vaticano, il cardinale Tarcisio Bertone, ha suggerito che l'omosessualità, e non il celibato, sia da collegare alla pedofilia.

Il documento, pubblicato in versione inglese, si intitola "Guide to Understanding Basic CDF Procedures concerning Sexual Abuse Allegations" (Guida per la comprensione delle proedure di base della Congregazione per la Dottrina della Fede riguardanti le accuse di abuso sessuale) e fa riferimento a un Motu proprio -- o decisione -- del Papa nell'aprile 2001, oltre che al Codice della legge canonica del 1983 .

Fino all'elezione al soglio pontificio, nel 2005, a capo della Congregazione era proprio il cardinale Joseph Ratzinger, oggi Papa Benedetto XVI.

La guida spiega che è la diocesi locale a indagare per prima sui casi di presunti abusi. Se le vicende hanno "un'apparenza di verità", allora la diocesi deve riferire alla Congregazione.

"La legge civile che prevede di informare dei reati le autorità competenti va sempre seguita", chiarisce il documento. In altre parole, l'indagine interna non esclude il ricorso alle autorità civili, che devono essere informate.

Anche se all'inizio il vescono può prendere delle "misure precauzionali per proteggere la comunità,. comprese le vittime". Ed è sempre il vescovo ad avere il potere di "limitare le attività" dei sacerdoti per proteggere i bambini.

Nei casi più gravi, in cui un processo penale civile ha riconosciuto il sacerdote colpevole o anche nel caso in cui le prove siano "schiaccianti", è il Papa direttamente a intervenire, "spretando" il colpevole senza possibilità di appello.

"LEGAME CON OMOSESSUALITA'"   Continua...

 
<p>Papa Benedetto XVI in una foto d'archivio. REUTERS/Alessia Pierdomenico (VATICAN - Tags: RELIGION IMAGES OF THE DAY)</p>