Russia, giudice ucciso nel centro di Mosca

lunedì 12 aprile 2010 17:20
 

MOSCA (Reuters) - Un giudice russo è stato ucciso oggi sulle scale di casa sua mentre stava uscendo per andare a lavoro, ha riferito un portavoce del tribunale di Mosca.

"Eduard Chuvashov è stato ucciso oggi", ha detto il portavoce, non fornendo ulteriori dettagli.

Secondo il sito della Procura Russa sledcomproc.ru, gli investigatori sostengono che gli spari al petto e alla testa sono avvenuti alle 8:50 locali (6:50 italiane), uccidendo sul colpo Chuvashov.

Sono state già avviate le indagini sui possibili legami tra l'uccisione del giudice e il suo lavoro, hanno aggiunto.

Il giudice si era occupato di processi contro un gruppo di ultranazionalisti accusati di tentati omicidi a sfondo razzista, condannandone 12 lo scorso febbraio.

I neonazionalisti potrebbero essere responsabili dell'uccisione, ha affermato l'agenzia di stampa Interfax, citando una fonte di polizia in condizione di anonimato.

Sova, un'organizzazione non governativa russa, dice che l'odio razziale ha comportato lo scorso anno l'uccisione di almeno 60 persone e il ferimento di altre 306.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>People and cars move along the Kremlin wall REUTERS/Andrei Rudakov</p>