Nepal,in arrivo un memoriale per il primo scalatore dell'Everest

venerdì 9 aprile 2010 12:26
 

KATHMANDU (Reuters) - Le ceneri di Sir Edmund Hillary, il primo uomo a scalare il Monte Everest, saranno custodite in un memoriale vicino alla montagna ma non saranno sparse sulla vetta come da lui desiderato,

Hillary, che ha scalato l'Everest nel 1953 con lo sherpa nepalese Tenzing Norgay, è morto nel 2008 all'età di 88 anni in Nuova Zelanda. Desiderava che le sue ceneri fossero sparse sulla montagna più alta del mondo e nel porto di Auckland.

Uno sherpa nepalese, Apa Sherpa, che vanta il record per il numero di scalate sull'Everest, aveva intenzione di spargere sulla cima le ceneri di Hillary, che giace da un mese in un monastero della zona.

Ma Ang Tenzing, capo della comunità degli sherpa, ha detto che spargere le ceneri sulla montagna, da loro considerata una divinità, sarebbe contro la loro cultura e tradizione.

"Quindi, le ceneri saranno tenute in un memoriale durante il cinquantesimo anniversario dell'apertura della prima scuola di Hillary a Khumjung", ha dichiarato.

Dopo la sua scalata, Hillary ha mantenuto un forte legame con il Nepal, costruendo scuole, ospedali, un aereoporto e delle condutture nel distretto isolato del Solukhumbu.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Veduta aerea sull'Everest, la montagna pi&ugrave; alta del mondo, con i suoi 8.848 metri. Il 29 maggio 1953 Tenzing Norgay ed Edmund Percival Hillary riuscirono a scalare la cima. REUTERS/Desmond Boylan</p>