Prostituzione,su web campagna sensibilizzazione con buoni-invito

lunedì 5 aprile 2010 12:20
 

ROMA (Reuters) - Buoni-invito per prestazioni sessuali scaricabili da Internet. E' l'idea del Comitato per i diritti civili delle prostitute in Italia per sensibilizzare il pubblico sui problemi delle sex worker.

"La campagna lanciata dal Comitato per i diritti civili delle prostitute il 1 aprile entra nella seconda fase. Dopo il lancio della cartolina ora arrivano i buoni-invito. Durerà per una settimana l'offerta della campagna 'io ci sto... e tu?' che prevede la distribuzione di buoni-invito ai sostenitori per consumare incontri con le attiviste/i del Comitato", si legge sul sito www.lucciole.org.

La campagna "io ci sto... e tu?" rappresenta un percorso virtuale per sensibilizzare la società sulla mancanza di rispetto e di protezione sociale di cui soffre la categoria e la sua utenza, spiega sul sito il Comitato.

"La situazione è grave e questa campagna che ci proponiamo di fare è strategica sia nel metodo che nel merito", spiega sul sito delle lucciole online Pia Covre, presidente del Comitato.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Prostitute per strada contrattano una prestazione. REUTERS/Maurizio Belli</p>