Australia, nave in una secca, a rischio la barriera corallina

domenica 4 aprile 2010 11:02
 

SYDNEY (Reuters) - Un cargo cinese sta perdendo carburante in mare nei pressi della Grande barriera corallina australiana ed è a rischio rottura.

Lo hanno riferito alcuni funzionari del governo, precisando che la nave da 230 metri, la Shen Neng I, era diretta in Cina quando si è arenata ieri in una secca. A bordo ha 950 tonnellate di carburante e funzionari hanno riferito di aver avvistato alcune perdite nell'acqua stamani.

Il premier dello stato del Queensland, Anna Bligh, ha precisato che la nave è in cattive condizioni e rappresenta un pericolo per la barriera corallina.

"La situazione resta grave, poiché c'è il rischio reale che la nave si spezzi", ha spiegato Bligh in una nota. "Tutti gli sforzi ora servono per eliminare l'impatto di questo incidente sul Great Barrier Reef".

La barriera corallina è una delle maggiori attrazioni turistiche dell'Australia ed è considerata altamente vulnerabile all'inquinamento.

Gli ambientalisti hanno criticato i regolamenti che non prevedono patenti speciali per navigare nei tortuosi canali della zona e hanno ammonito che i coralli potrebbero andare distrutti da una fuoriuscita di carburante.

Il cargo cinese stava trasportando 65.000 tonnellate di carbone da Gladstone, porto del Queensland. Si trova a 70 chilometri a est di Great Keppel Island, al largo di Rockhampton.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia