Arte, all'asta da Christie's Picasso valutato 80 milioni dollari

sabato 3 aprile 2010 15:56
 

NEW YORK (Reuters) - Una delle più importanti collezioni d'arte private mai messe all'asta, pezzo di punta un Picasso da 80 milioni di dollari, andrà in vendita a maggio, a segnalare che il mercato dell'arte potrebbe tornare presto ai livelli record precedenti alla crisi finanziaria.

La vendita di oltre 50 lavori da Christie's appartenuti a Sidney Brody, filantropa di Los Angeles morta lo scorso novembre, secondo le stime più prudenti dovrebbe incassare oltre 150 milioni di dollari.

Si tratta di una delle due prestigiose collezioni di cui si sta occupando Christie's. L'altra include 100 lavori di proprietà dello scrittore e regista Michael Crichton.

"E' una delle più significative collezioni del suo genere in questo Paese", ha detto Christopher Burge, presidente onorario di Christie's International, presentando i lavori.

Il pezzo più importante della collezione, messa insieme negli anni Cinquanta, è "Nudo, foglie verdi e busto" di Picasso, un ritratto dell'amante dell'artista, Marie-Therese Walte, del 1932, mai apparso in pubblico per quasi 50 anni.

Le stime di Christie's per quest'opera oscillano dai 70 ai 90 milioni di dollari.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Un Picasso all'asta da Christie's. REUTERS/Regis Duvignau</p>