La fede "parsimoniosa" incide sulle chiese americane - sondaggio

mercoledì 31 marzo 2010 17:02
 

NEW YORK (Reuters) - Negli Stati Uniti, le donazioni alla chiesa sono diminuite per il secondo anno consecutivo e, con il lento recupero dell'economia, i leader religiosi sperano che la parsimonia non diventi la norma, almeno quando si parla di donazioni.

Circa il 40% delle chiese ha riportato l'anno scorso una diminuzione nelle donazioni, stimolando molti parroci a condividere con la loro congregazione l'importanza delle donazioni nella buona come nella cattiva sorte, nei momenti di economia forte come anche nelle difficoltà.

Lo rende noto una ricerca della rivista cattolica Maximum Generosity and Christianity Today International.

Il fondatore, Brian Kluth, ha dichiarato che a causa delle minori donazioni un quinto delle chiese è stato obbligato a tagliare nel 2009 il proprio budget di almeno il 5-20%.

Un sondaggio rivela inoltre che due terzi delle chiese ha insegnato alla proprie congregazioni a essere generose, circa metà ha studiato economia mentre un quarto è stato aiutato da consiglieri finanziari volontari per aiutare le famiglie disagiate.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Chiesa nell'Ohio in foto d'archivio. REUTERS/Brian Snyder</p>