Musica, a rischio colloqui Emi-Sony, scrive Wsj

martedì 30 marzo 2010 10:03
 

TOKYO (Reuters) - Emi sta incontrando difficoltà a trovare un accordo per dare in licenza il suo catalogo musicale, e Sony è sul punto di abbandonare le trattative con l'etichetta britannica.

Lo riporta oggi il Wall Street Journal, citando fonti vicine al dossier, secondo cui Emi deve chiudere un accordo di licenza entro domani per soddisfare la clausola di un prestito concesso da Citigroup.

Per questo, un anticipo da parte di un etichetta musicale -- scrive il quotidiano -- la aiuterebbe.

Non è stato al momento possibile ottenere un commento da Emi e Sony.

Il giornale scrive che Emi, di proprietà della società di private equity Terra Firma Capital Partners, vorrebbe un accordo che preveda che uno dei suoi concorrenti distribuisca il suo catalogo musicale negli Usa in cambio di un pagamento anticipato di 150 milioni di dollari.

Secondo il Wsj, Warner Music non è coinvolta nelle trattative con Emi, mentre Vivendi le ha abbandonate la settimana scorsa.

Così, l'accordo con Sony rimane una delle ultime opzioni per Emi, che distribuisce artisti come Beatles e Pink Floyd.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Il logo di Sony. REUTERS/Toru Hanai (JAPAN SCI TECH BUSINESS)</p>