Regionali, fotografa il voto, denunciato 58enne napoletano

lunedì 29 marzo 2010 15:11
 

NAPOLI (Reuters) - A Cimitile, in provincia di Napoli, un uomo di 58 anni è stato denunciato dalle forze dell'ordine dopo essere stato sorpreso dal presidente di seggio mentre fotografava, all'interno della cabina, la sua scheda elettorale usando un telefono cellulare.

Lo hanno reso noto i carabinieri del comando provinciale di Napoli, aggiungendo che il fatto è avvenuto ieri sera presso la II sezione elettorale di Cimitile -- dove si vota per la regione e per il comune -- situata in un edificio scolastico.

Il 58 enne è stato denunciato per violazione delle misure volte ad assicurare la segretezza dell'espressione del voto nelle consultazioni elettorali mentre il telefonino è stato sottoposto a sequestro.

Anche la polizia ha effettuato diversi controlli riguardanti soprattutto persone note alle forze dell'ordine.

In particolare, la Digos ha avviato un'indagine su un rappresentante di una lista che appoggia il Pdl che, ieri sera nel quartiere di Chiaia San Ferdinando di Napoli, è stato ritrovato in possesso di 15 tessere elettorali.

"(Il fatto) va chiaramente approfondito perché potrebbe trattarsi di un fenomeno nuovo in cui l'elettore cede, demanda ad altri il proprio voto, credo a fronte di un corrispettivo", afferma il capo della Digos di Napoli, Antonio Sbordone.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Materiale elettorale in foto d'archivio. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>