Fisco invia 6.000 lettere a proprietari immobili in Francia e Gb

mercoledì 24 marzo 2010 13:10
 

ROMA (Reuters) - L'Agenzia delle entrate ha inviato 6 mila lettere ai contribuenti italiani che possiedono immobili non dichiarati in Costa azzurra e Gran Bretagna.

La manovra punta a informare sui nuovi obblighi dichiarativi legati al possesso di immobili all'estero e a suggerire ai contribuenti di regolarizzare eventuali illeciti fiscali.

"A partire dall'anno d'imposta 2009, infatti, nel rispetto delle nuove regole sul monitoraggio fiscale degli investimenti e

trasferimenti all'estero, i contribuenti sono sempre tenuti a indicare nel modulo RW di Unico gli immobili detenuti all'estero, anche se gli stessi non producono redditi di fonte estera imponibili in Italia, come nel caso di immobili tenuti a disposizione", spiega l'Agenzia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Ville della Costa azzurra, foto d'archivio. REUTERS/Eric Gaillard</p>