Vini, collezione di Lloyd Flatt incassa all'asta 1,2 milioni dll

martedì 23 marzo 2010 13:27
 

NEW YORK (Reuters) - Lloyd Flatt era un uomo che viveva in grande, e aveva la passione per le grandi bottiglie di vino. Una di queste -- un Methuselah da sei litri di Romanee Conti dell'annata 1976 -- è stata venduta all'asta da Sotheby's a New York per 42.350 dollari, più del doppio rispetto alle previsioni.

Flatt, americano che ha iniziato a collezionare vini molto prima della nascita della critica e di giornali come Wine Spectator, è morto nel gennaio del 2008 dopo aver messo insieme una collezione diventata leggendaria almeno quanto lui.

Complessivamente, la vendita delle 1.500 bottiglie che la componevano ha fruttato più di 1,18 milioni di dollari, battendo le stime pre-vendita che prevedevano un incasso tra i 573.000 e gli 824.000 dollari.

Sotheby's ha fatto sapere che ad aggiudicarsi il Methuselah è stato un "compratore asiatico".

"So che Lloyd, ovunque si trovi ora, sta sorridendo di come ci divertiamo celebrando il suo vino", ha commentato la vedova, Laure Flatt, in una nota.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Bottiglia di Romanee Conti in foto d'archivio. REUTERS/Bobby Yip</p>