Rifiuti, Eurostat: i danesi sono i maggiori produttori dell'Ue

venerdì 19 marzo 2010 12:43
 

BRUXELLES (Reuters) - I danesi, i ciprioti e gli irlandesi sono i maggiori produttori di rifiuti dell'Unione Europea, mentre i cechi, i polacchi e gli slovacchi sono coloro che ne producono di meno.

Lo dicono i dati diffusi oggi dall'ufficio statistico dell'Unione Europea, l'Eurostat, secondo cui un danese produce in media 802 chilogrammi all'anno, mentre i ciprioti 770 chili e gli irlandesi 733.

Sul versante opposto, i cechi, i polacchi e gli slovacchi ne producono rispettivamente 306, 320 e 328 chilogrammi.

Il rapporto riporta anche che la Danimarca brucia il 54% dei suoi rifiuti, ne ricicla il 24% e ne destina il 18% al compostaggio, scaricando nel suolo soltanto il 4% dei rifiuti.

Cipro invece interra l'87% dei rifiuti e ne ricicla soltanto il 13%. La Repubblica Ceca, la Polonia e la Slovacchia interrano circa l'80% dei loro rifiuti, l'rlanda il 62%.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Rifiuti pronti ad essere interrati, foto d'archivio. REUTERS/Steven Shi</p>