Vaticano apre indagine sulle apparizioni di Medjugorje

mercoledì 17 marzo 2010 19:38
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Il Vaticano ha aperto un'indagine sulle apparizioni della Madonna a Medjugorje, nella Bosnia meridionale, che hanno attirato oltre 30 milioni di pellegrini e diviso la chiesa cattolica.

La Congregazione per la dottrina della fede ha nominato una commissione internazionale di inchiesta guidata dal cardinale Camillo Ruini, secondo quanto riferito oggi dalla Santa sede.

Nel 1981, sei bambini riferirono per primi di aver visto la Vergine Maria su una collina vicino a Medjugorje nel 1981, e da allora le apparizioni si ripetono regolarmente.

La "commissione, composta da cardinali, vescovi, periti ed esperti, lavorerà in maniera riservata, sottoponendo l'esito del proprio studio alle istanze del Dicastero", si legge in una nota.

Al contrario di Fatima o Lourdes, il Vaticano non ha ufficialmente riconosciuto le apparizioni nella cittadina a 100 km a sudovest di Sarajevo.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia