Giappone, dopo "Avatar" anche la moda è in 3D

giovedì 11 marzo 2010 11:51
 

TOKYO (Reuters) - Dopo le avventure di Avatar, la crescente attenzione riservata alla terza dimensione dall'industria cinematografica approda anche alla settimana della moda giapponese che permetterà, questo fine settimana, ad alcune modelle di sfilare in un evento 3D.

La rivista di moda giapponese Non-no sta infatti collaborando con l'emittente satellitare Bs-Tbs e con l'azienda di elettronica Panasonic per proiettare in 3D la sua collezione primaverile in tre sale cinematografiche locali.

La sfilata di domenica sarà la prima manifestazione di questo genere in Giappone, seconda soltanto alla presentazione di Burberry che, mese scorso ha organizzato un evento tridimensionale in occasione della settimana della moda londinese.

"In 3D, è probabile che si possano vedere meglio le pieghe di una gonna o un corsetto", dice Yoshiharu Koshizaki, caporedattore di Non-no.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Cartellone di Avatar in foto d'archivio. REUTERS/Tobias Schwarz</p>