Francia, Greenpeace blocca convoglio di rifiuti nucleari

giovedì 11 marzo 2010 08:32
 

PARIGI (Reuters) - Greenpeace ha annunciato oggi di aver bloccato in una stazione della periferia parigina un treno carico di rifiuti nucleari diretti in Russia.

Una decina di militanti dell'associazione ecopacifista si sono incatenati nella notte ai vagoni di un treno nella stazione di Valenton per impedire che il convoglio raggiungesse il porto di Montoir-de-Bretagne, nella regione Loire-Atlantique.

Un'imbarcazione di Greenpeace si è posizionata a largo del porto, ha annunciato la stessa associazione.

Secondo Greenpeace, i contenitori di rifiuti nucleari sono destinati a raggiungere San Pietroburgo, in Russia, a bordo della nave "Kapitan Kuroptev".

"Siamo più che mai mobilitati per ottenere una moratoria di queste esportazioni di rifiuti nucleari", ha spiegato Yannick Rousselet, il responsabile della campagna francese sul nucleare di Greenpeace.

"(Il presidente della Repubblica) Nicolas Sarkozy ha passato due giorni a cercare di vendere il nucleare francese a tutto il mondo. Questo convoglio di rifiuti è un simbolo forte dei numerosi problemi che pone questa industria, in particolare la mancanza totale di trasparenza e la sua incapacità di gestione dei rifiuti inquinanti".

Il presidente Sarkozy lunedì scorso ha difeso il nucleare francese, prendendosela con gli anti-nuclearisti e con i sostenitori della decrescita economica che, a suo avviso, chiudono "la porta del progresso e di una vita migliore a coloro che non hanno niente".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Un francese mostra una spilletta che dice "Nucleare? No grazie". REUTERS/Regis Duvignau</p>