Il posto della donna? E' la casa, secondo un italiano su cinque

lunedì 8 marzo 2010 10:46
 

NEW YORK (Reuters) - Le donne guidano governi, gestiscono compagnie e rappresentano circa metà della forza lavoro mondiale, ma da un sondaggio globale emerge che una persona su quattro -- una su cinque in Italia -- pensa che il posto giusto per loro sia la casa.

La convinzione che la donna non debba lavorare, rivela il sondaggio Reuters/Ipsos -- condotto su più di 24.000 adulti in 23 Paesi e diffuso in occasione della Festa della Donna --, è maggiormente radicata in India (54%), Turchia (52%), Giappone (48%), Cina, Russia e Ungheria (34%) e Corea del Sud (33%). In Italia, la pensano così il 19% degli intervistati.

A sorpresa, sono le persone tra i 18 e i 34 anni -- e non la generazioni più vecchie -- le più propense a pensarla così.

La maggioranza degli intervistati (74%), comunque, è convinta del contrario.

"Nel secolo passato, le donne, collettivamente, hanno fatto grandi passi avanti non solo in termini di partecipazione sociale -- dalla politica al posto di lavoro, dallo sport ai media alle conquiste intellettuali -- ma per molti ci sono ancora delle barriere", spiega John Wright, vice presidente senior di Ipsos.

Di seguito i risultati del sondaggio paese per paese, a partire da quelli dove più probabilmente i cittadini pensano che "il posto della donna sia la casa".

Accordo/Disaccordo

India 54/46

Turchia 52/48   Continua...

 
<p>Sonia Gandhi, capo del partito che governa l'India, in foto d'archivio. REUTERS/Punit Paranjpe</p>