Gli incubi di chi lavora nei teatri londinesi? Topi e pulci

giovedì 4 marzo 2010 15:49
 

LONDRA (Reuters) - Gli attori che lavorano nei teatri del West End londinese devono fare i conti con degli sgraditi spettatori d'eccezione: topi, ratti e pulci. A rivelarlo è una nuova indagine del sindacato degli attori, Equity.

"La scoperta ha scioccato persino i temprati (attori) del West End", spiega il sindacato nel rapporto, dal quale emerge che tre quarti di attori e direttori artistici hanno a che fare regolarmente con infestazioni di topi, ratti e pulci.

Il segretario generale di Equity, Christine Payne, ha spiegato che dall'indagine è emerso che ogni notte più di 600 attori e direttori artistici vanno al lavoro sapendo che probabilmente vedranno o annuseranno insetti, "sia vivi che in decomposizione".

"E' vero che molti teatri del West End si trovano in palazzi vecchi e difficili da gestire, ma qui si sta perdendo il controllo della situazione", ha aggiunto. "Queste condizioni disgustose devono finire".

All'indagine hanno preso parte quasi 350 attori e direttori artistici di 24 teatri diversi, molti dei quali hanno in cartellone spettacoli noti in tutto il mondo.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Foto d'archivio di una rappresentazione teatrale di Oliver Twist al Theatre Royal Drury Lane. REUTERS/Andrew Winning (BRITAIN)</p>