Usa restituiscono alla Russia medaglione rubato dell'ultimo zar

giovedì 4 marzo 2010 15:37
 

MOSCA (Reuters) - Gli Stati Uniti hanno restituito alla Russia un ciondolo d'argento, appartenuto all'ultimo zar, trafugato illegalmente e venduto all'asta su Internet l'anno scorso con un prezzo di partenza di 500 dollari, circa 360 euro.

Nel gesto conciliatorio, l'ambasciatore Usa John Beyrle ha consegnato il ciondolo al magistrato russo Vladimir Markin durante una piccola cerimonia per la quale si sono incontrati nella residenza dell'ambasciatore americano avvocati statunitensi ed agenti culturali russi.

"Questa non è soltanto la storia di un piccolo medaglione, è piuttosto un grande esempio della vincente cooperazione che sta contribuendo a creare un rapporto migliore", dice Beyrle.

SIl ciondolo è tra i circa 200 oggetti rubati quattro anni fa da una coppia russa che lavorava al museo dell'Hermitage di San Pietroburgo, palazzo invernale degli zar, secondo Alexander Kibovsky, capo della polizia russa.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Museo dell'Hermitage illuminato per le feste invernali in foto d'archivio.REUTERS/Alexander Demianchuk</p>