Sollecitato da Medved,si dimette capo Commissione Olimpica Russa

mercoledì 3 marzo 2010 16:48
 

MOSCA (Reuters) - Il presidente della Commissione Olimpica Russa Leonid Tyagachyov si è dimesso oggi dopo le Olimpiadi di Vancouver a causa dei risultati deludenti raggiunti, i peggiori della storia russa.

Lo riportano oggi le agenzie statali russe.

Le dimissioni seguono le dichiarazioni del presidente russo Dmitry Medvedev che aveva sollecitato lunedì il cambiamento delle gerarchie sportive russe.

"I responsabili dovrebbero prendere la coraggiosa decisione di firmare la lettera (di dimissione)", aveva detto Medved in televisione aggiungendo "se non ce la fanno da soli li aiuteremo noi".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Dmitry Medvedev, presidente russo, durante il discorso in cui ha richiesto le dimissioni dei dirigenti sportivi russi. REUTERS/Ria Novosti/Kremlin/Dmitry Astakhov</p>