Ogm, da Ue via libera per patate e mais modificati

martedì 2 marzo 2010 12:45
 

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea ha approvato oggi la coltivazione commerciale nella Ue di una patata geneticamente modificata - la prima in 12 anni - prodotta dalla tedesca Basf e l'utilizzo alimentare e per i mangimi di tre varietà di mais prodotte da la società biotech Usa Monsanto. Lo riferiscono un portavoce e la stessa Commissione in una nota.

Amflora, la patata ogm, è destinata alla produzione di amido industriale. La Commissione ha dato l'ok alla coltivazione dopo che nel 2007 i governi Ue non riuscirono a prendere una decisione comune.

I tre tipi di mais ogm approvati sono il MON863xMON810, il MON863xNK603, e il MON863xMON810xNK603, che hanno già ricevuto parere positivo dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare.

L'uso consentito riguarda la produzione di cibo e mangimi.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Jose Manuel Barroso, presidente della Commissione europea, in foto d'archivio. REUTERS/Enrique Castro Mendivil</p>