Calcio, Real Madrid club più ricco al mondo. Juve prima italiana

martedì 2 marzo 2010 12:16
 

MILANO (Reuters) - Il Real Madrid è la prima società sportiva al mondo a generare ricavi superiori ai 400 milioni di euro in un solo anno, stando a una ricerca pubblicata da Deloitte.

I ricavi delle merengues, stimati in 401,4 milioni di euro, sono stati favoriti anche dagli ingenti incassi derivanti dai diritti televisivi. Il Real, tra l'altro, guida la classifica di Deloitte dei 20 club più ricchi del mondo per il quinto anno consecutivo.

Il Barcellona, campione di Spagna, d'Europa e del mondo, si aggiudica la virtuale medaglia d'argento, superando nello studio chiamato "Football Money League" il Manchester United, che ha dovuto fare i conti con una sterlina debole.

Le italiane presenti sono quattro: la Juventus ottava, l'Inter nona, il Milan decimo e la Roma 12esima. I bianconeri, però, sono al terzo posto per quanto riguarda i diritti tv, battuti solo da Real e Barcellona. Inter e Milan si piazzano subito alle spalle del club torinese, con incassi relativi alla stagione 2008/2009 pari a 196,5 milioni di euro ciascuno.

Il calcio nostrano paga però gli scarsi incassi derivanti dai biglietti per le partite. Infatti, da questo punto di vista la prima tra le italiane è il Milan, con ben 33,4 milioni di euro, che si confronta però contro i 101,4 milioni generati dal Real Madrid e i 95,5 milioni di euro del Barcellona.

La squadra catalana è quella che ha fatto registrare il dato migliore rispetto all'anno precedente, con un incremento di 57 milioni di euro nei ricavi generali, che hanno fatto raggiungere al club di Laporta quota 366 milioni.

"Real Madrid e Barcellona si sono notevolmente distanziate in termini di ricavi dalle loro concorrenti europee e potrebbero essere in grado di difendere queste posizioni anche in futuro, soprattutto se la sterlina non si rafforzerà contro l'euro", ha detto Alan Switzer, direttore dello Sports Business Group di Deloitte.

Complessivamente, il fatturato dei primi venti club è aumentato nell'ultima stagione, fino a toccare i 3,9 miliardi di euro, grazie a una buona resistenza, durante la crisi economica, soprattutto da parte delle squadre che dominano la classifica. Anche se questa crescita ha proseguito il suo percorso a un tasso inferiore rispetto agli anni passati, la maggior parte delle società ha visto comunque crescere il proprio fatturato.

La top 20 è leggermente cambiata rispetto allo scorso anno, con l'ingresso in graduatoria di Werder Brema e Manchester Ciy, a spese di Stoccarda e Fenerbahce. La classifica generale è dominata dai club europei, con sette squadre inglesi, quattro italiane, due francesi e due spagnole.   Continua...

 
<p>Kaka, giocatore del Real Madrid, in foto d'archivio. REUTERS/Santiago Ferrero</p>