Ricoverato leader dei Verdi dopo 33 giorni di digiuno

lunedì 1 marzo 2010 18:01
 

ROMA (Reuters) - Il presidente dei Verdi Angelo Bonelli è stato ricoverato oggi in ospedale dopo 33 giorni di digiuno per protestare contro la "censura" delle reti tv sulle questioni ambientali e sul suo partito il Sole-che-ride. Lo riferisce un portavoce.

Bonelli, 47 anni, è stato sottoposto a idratazione forzata dopo che i medici hanno riscontrato problemi renali, ha detto un portavoce dei Verdi.

Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, auspicando che "l'onorevole Bonelli non prosegua in una così estrema forma di protesta".

In oltre un mese di sciopero della fame Bonelli, già capogruppo parlamentare dei Verdi nella scorsa legislatura, ha perso circa 15 chili di peso.

Nonostante le sue condizioni di salute si fossero deteriorate da alcuni giorni, e il suo medico gli avesse consigliato più volte di riprendere a mangiare, Bonelli ha proseguito la protesta in un camper di fronte alla Rai per la "assenza dei temi ambientali" sulle reti pubbliche.

Nella nota del Quirinale, il capo dello Stato ha confermato "l'attenzione alle motivazioni dello sciopero della fame".

Il Cda della Rai ha dato mandato al direttore generale, Mauro Masi, di esaminare la questione della scarsità dei temi ambientali nei programmi della tv di Stato e il presidente della Rai, Paolo Garimberti, ha telefonato a Bonelli per riferirgli di questa decisione, come ha detto un suo portavoce.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia