Francia,polemiche per poster anti-fumo che simula rapporto orale

martedì 23 febbraio 2010 14:53
 

di Sophie Hardach

PARIGI (Reuters) - Una campagna pubblicitaria contro il fumo che mostra dei ragazzi in una posa che potrebbe far pensare alla fellatio sta facendo scandalo in Francia, con i critici che sostengono che questa pubblicità minimizzi il problema dell'abuso sessuale e distragga dalla vera minaccia alla salute costituita dal fumo.

La campagna, presentata ad inizio settimana, mostra un uomo adulto con la mano sulla testa di un o di una giovane con una sigaretta in bocca, in una posizione che potrebbe far pensare ad una fellatio. Lo slogan che accompagna la pubblicità recita: "Fumare significa essere schiavi dal tabacco".

"La campagna sminuisce l'abuso sessuale -- peggio, implica che colui che subisce l'abuso è colpevole", si legge in un commento sul sito "Diritti dei non fumatori", l'organizzazione responsabile della campagna.

"Diritti dei non fumatori" ha risposto che i poster non mostrano né violenza sessuale né abuso, ma che l'intenzione era avere un effetto shock di impatto sui giovani fumatori, difficile con una campagna normale.

"L'obiettivo era di raggiungere i più giovani, che vedono le sigarette come simbolo di emancipazione, di libertà, quando in realtà causano dipendenza e sottomissione", ha risposto l'organizzazione in una discussione online.

La Francia, così come altri paesi europei, ha imposto il divieto di fumo in caffé, bar e ristoranti, intraprendendo una battaglia contro le sigarette, ritenute la principale minaccia per la salute dei cittadini.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Fumatore a Parigi, foto d'archivio. REUTERS/Regis Duvignau</p>