Studio Usa: orari di lavoro flessibili giovano alla salute

martedì 23 febbraio 2010 12:58
 

NEW YORK (Reuters) - Le persone che hanno un qualche margine di controllo sulle ore di lavoro potrebbero avere una mente e un corpo più sano rispetto alle persone che hanno un lavoro meno flessibile, dice uno studio Usa.

Studiando 10 pubblicazioni che coinvolgono 16.600 lavoratori, i ricercatori hanno trovato che i lavori che lasciano margini discrezionali agli impiegati, come ad esempio la possibilità di definire gli orari di lavoro o alcune condizioni di pensionamento, sono legati a benefici di salute.

Tra i vantaggi, una pressione sanguigna e un battito cardiaco più basso, una migliore qualità del sonno e una minor fatica durante il giorno.

Ma le evidenze, pubblicate sul Cochrane Systematic Reviews, non provano che turni di lavoro flessibili comportino migliori condizioni di salute nonostante supportino la teoria che "margini discrezionali al lavoro siano positivi per la salute", dicono i ricercatori.

La dottoressa Clare Bambra della Durham University dichiara che, coerentemente con la teoria, minore stress possa giovare alla salute.

Bambra dice che questi studi "sono necessari prima di ogni possibile conclusione... I dati sono (comunque) indicativi e non definitivi".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Una donna al pc. REUTERS/Catherine Benson CRB</p>