Nuoto, Giappone vieta unghie decorate a atlete del sincronizzato

sabato 20 febbraio 2010 14:48
 

TOKYO (Reuters) - Le nuotatrici giapponesi di sincronizzato potranno continuare a indossare sfavillanti costumi ma non potranno avere unghie decorate e capelli tinti.

Le autorità giapponesi hanno applicato il divieto al nuoto sincronizzato e alle discipline del tuffo, in base a una politica che formalmente entra in vigore il primo aprile, secondo quanto riferito oggi dai media locali.

Le nuotatrici rischieranno la squalifica a vita presentandosi con i capelli tinti, le unghie decorate in modo elaborato o orecchini.

Le misure sono state studiate lo scorso anno per evitare che le atlete giapponesi violino la disciplina e sembrino più rockstar che nuotatrici.

Finiranno nei guai anche nuotatrici e nuotatori pescati a bere alcolici o nelle stanze di altri atleti nelle strutture di allenamento giapponesi.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia