Brasile, studentessa espulsa per minigonna star a Carnevale Rio

martedì 16 febbraio 2010 10:48
 

Di Ana Nicolaci da Costa e Stuart Grudgings

RIO DE JANEIRO (Reuters) - La ragazza brasiliana che è stata espulsa e cacciata dall'università dagli altri studenti perché indossava una minigonna si è presa ieri la sua rivincita, quando è stata trattata come una star durante l'annuale Carnevale di Rio.

L'immagine dei brasiliani come persone gioiose ha subito un duro colpo lo scorso ottobre quando un video ha mostrato Geisy Arruda cacciata dall'università di San Paolo da centinaia di studenti che la apostrofavano pesantemente.

L'università privata Bandeirante ha successivamente espulso la 20enne per "comportamento provocatorio".

"Quello che mi è successo ha veramente colpito le persone", ha detto Arruda ai giornalisti mentre si preparava a salire su un enorme carro, condiviso con le drag queen.

"Le persone si sono messe nei miei panni e sono state molto gentili. Questo mi ha dato grande forza".

"Arte e moda" era il tema scelto dal gruppo di samba "Porto da Pedra" e Arruda ha interpretato la parte della regina Elisabetta I d'Inghilterra. Con un chiaro riferimento all'episodio che l'ha resa famosa, tra l'altro, la ragazza indossava un vestito che ricalcava lo stile della gonna rosa che le è costata l'espulsione dall'università.

"Il mio vestito rappresenta Elisabetta, la regina Vergine. E' un misto tra Geisy e la regina Elisabetta", ha detto la ragazza, che ha anche svelato di sentire parecchia affinità con Elisabetta per via "dei pregiudizi che anche lei ha dovuto subire" per il fatto di non essere sposata.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia