Vela, Coppa America, Bertarelli a Ellison: faccia un buon lavoro

lunedì 15 febbraio 2010 13:03
 

Di Paul Tait

VALENCIA, Spagna (Reuters) - Il patron dell'imbarcazione svizzera battuta, Ernesto Bertarelli, ha lanciato una frecciata al neo vincitore dell'America's Cup Larry Ellison, co-fondatore della Oracle Corporation, dopo le dure battaglie legali dei passati due anni.

L'imbarcazione di Bertarelli, Alinghi, è stata battuta dalla Bmw Oracle di Ellison, perdendo il trofeo, dopo una seconda regata senza gara che ha portato oltre oceano la coppa detenuta per sette anni dal team svizzero.

Le due regate sono state soltanto il punto d'arrivo del feroce confronto tra Bertarelli ed Ellison, due degli uomini più ricchi del mondo, su termini e condizioni della regata. La disputa verte sulla definizione dei soggetti titolati ad aspirare al titolo, sulla tecnologia utilizzabile e sulle plausibili sedi della manifestazione.

Non si registrava un confronto così duro dalle polemiche di fine anni '80.

Dopo essersi congratulato con il vincitore, Bertarelli dice deluso ai giornalisti "adesso tocca a loro reimpostare la competizione. Spero facciano un buon lavoro, buono come il nostro".

La battaglia legale è ancora in corso, con un tribunale di New York che sentenzierà il 25 febbraio su un reclamo di Ellison relativo alle imbarcazioni di Alinghi.

"Abbiamo fatto tutto quello che potevamo fare, non siamo mai andati in tribunale salvo quando obbligati a farlo", dice lo svizzero.

"Spero soltanto che (Ellison) non vada avanti con le cause intentate. Se così fosse, noi faremmo lo stesso", aggiunge.   Continua...

 
<p>Bmw Oracle e Alinghi durante la seconda regata che, ieri, ha regalato la vittoria al team americano. REUTERS/Daniel Ochoa de Olza/Pool</p>